Alla maratona di Xuzhou hanno partecipato in 22.000

Vi avevamo già parlato della grande popolarità di maratone e mezze maratone in Cina. E vi avevamo parlato dello scandalo di Shenzen e degli oltre 200 concorrenti squalificati. Torniamo sul tema per rendervi noto che alla Xuzhou International Marathon è stato segnalato uno scandalo ancora più grande. Alla fine della corsa una runner è stata squalificata a vita.

La concorrente con il pettorale D2113 è stata infatti sorpresa dalle telecamere poste lungo il percorso mentre si aiutava pedalando per alcuni tratti su una bicicletta. La donna, il cui nome non è stato reso noto, era stata una prima volta perdonata da un giudice. Ma, dopo aver ripreso la gara, è caduta di nuovo in tentazione.

La cosa drammatica è che l’imbrogliona, che la stampa asiatica di lingua Inglese ha soprannominato Meng, nonostante l’aiutino ha impiegato ben 5 ore 38 minuti e 38 secondi per completare il percorso. Il vincitore Xuo Bujie, per la cronaca, ha impiegato 2 ore 20 minuti e 9 secondi.

Dopo la corsa, diversi volontari hanno inoltre segnalato che diverse persone si sono appropriate dei generi alimentari riservati ai concorrenti.
Il commento degli organizzatori è stato senza mezzi termini: “Una vergogna, sono degli incivili”.

Xuzhou è una città di oltre 8 milioni di abitanti della provincia di Jangsu, situata sulla costa orientale della Cina. L’edizione 2019 della International Marathon ha attratto 22.000 partecipanti.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.