Vincenzo Nibali

Sabato 21 marzo, si sarebbe dovuta disputare la Milano-Sanremo, la super classica del ciclismo.

Vincenzo Nibali vinse l’edizione 2018

Il campione siciliano, 35 anni, considera quella vittoria una delle più belle imprese di una carriera importante, che lo ha portato a vincere 2 volte il Giro d’Italia, una volta il Tour de France e la Vuelta di Spagna, 2 volte il Giro di Lombardia e il Campionato Italiano.

Visto che a marzo la Milano-Sanremo non potrà correrla, Nibali ha deciso comunque di onorare la grande classica. Ha caricato il percorso degli ultimi 57 chilometri della Milano-Sanremo, la distanza tra Alassio e il traguardo di via Roma, sul computer di bordo della bici, ha posizionato la bici sui rulli (o smart trainer) della sua casa di Lugano (Svizzera) e ha corso una Milano-Sanremo virtuale.

All’iniziativa hanno partecipato 4.221 persone. Tra queste c’era Alberto Bettiol, che lo scorso anno vinse il Giro delle Fiandre. Hanno partecipato anche grandi ex come Filippo Pozzato, primo a Sanremo nel 2006, Ivan Basso, Maurizio Fondriest e Alessandro Ballan.

Nella Milano-Sanremo virtuale non è comunque virtuale la fatica. Al via, tra gli altri, c’era anche il Commissario Tecnico della Nazionale di ciclismo Davide Cassani.  In un’intervista al Corriere della Sera ha detto che “gli allenamenti sui rulli sono in certi casi più efficaci per l’allenamento delle uscite su strada”.

Il sito ufficiale

Vincenzo Nibali ha approfittato dell’iniziativa per lanciare un messaggio chiaro ai cicloamatori: “State a casa, in questo periodo evitare di uscire in bicicletta”.
L’iniziativa ha anche un hashtag #iopedaloacasa

Il credito della foto di copertina è Trek

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.