Valentina Vignali

Valentina Vignali ha 2.1 milioni di follower su Instagram. Va ritenuta quindi una influencer di livello nel mondo dei social media italiani.
La sua carriera è iniziata nel 2008, quando aveva appena 17 anni: “Ero una modella X, una come tante. Postavo foto dei lavori che facevo…ho iniziato da Facebook, poi sono passata a Instagram” ha raccontato in una intervista RAI.
Senza nessuna strategia: “Allora non c’erano le agenzie come ci sono oggi. I trucchetti li ho imparati dopo. La cosa ha iniziato a rendere attorno al 2013, quando mi sono arrivati i primi capi d’abbigliamento da indossare”.

Valentina Vignali, più che influencer, si sente atleta. Gioca nell’Athena Roma di Serie A2 di basket come ala pura. Gioca a pallacanestro da quando ha 8 anni e non intende smettere. Però…
“Il basket femminile in Italia è trattato male” ha raccontato alla rubrica Fuori Gioco della Gazzetta dello Sport online “Gli stipendi sono bassi. Di conseguenza il mio impegno principale non è la pallacanestro. Non ci si vive…”.
Che differenza c’è tra i guadagni nel basket e quelli come modella e influencer? “Facendo i calcoli a mente, direi che come influencer in un mese guadagno circa 100 volte di più”.

La vita di Valentina Vignali non è stata tutta rose e fiori. Nel 2012 ha scoperto di avere quello che ricorca come “un bozzetto” sul collo. Un anno dopo le analisi hanno rivelato che era dovuto a un carcinoma papillare maligno. Operata d’urgenza all’ospedale di Pisa, ha fatto 2 cicli di radioterapia. Ora si sottopone a controlli ogni 8-12 mesi.

Dal 22 al 24 marzo Valentina sarà a Campobasso per la Final Eight di Coppa Italia. Nell’occasione andrà anche a parlare nelle scuole.
“Il basket mi ha aiutato tanto nei momenti difficili. Quasi tutte le mie amicizie sono nate grazie alla pallacanestro. E poi mi piace lo sport, mi piace allenarmi”.

Intanto pensa al futuro. Come confida alla Gazzetta dello Sport: “Da un annetto ho iniziato a collaborare con degli Youtuber, facciamo video divertenti e vorrei continuare su questa strada. Il mio obiettivo è arrivare a condurre un programma in tv o magari a recitare in un film, sempre sul genere comico”.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.