jan ullrich

La notizia viene dal sito internet del quotidiano tedesco Bild. Jan Ullrich è stato di nuovo arrestato.

Non parliamo di una fonte sempre attendibile, vista la ricerca spasmodica dello scoop. Lo scrittore Heinrich Boell attaccò pesantemente Bild, e la sua ricerca dello scoop anche quando non c’è, nei primi anni ’70 con il formidabile romanzo L’Onore Perduto di Katharina Blum. Ma qui i dettagli sono tanti e sono anche stati confermati da fonti vicine alla polizia.

Ullrich, sotto l’effetto di stupefacenti, si è appartato in un hotel di lusso di Francoforte con una prostituta. Per qualche motivo, ha cercato di strangolare la donna.
Bild riporta che la polizia avrebbe sequestrato all’ex ciclista anche una polvere bianca non meglio identificata.

Jan Ullrich
Jan Ullrich in una immagine recente

Ullrich era di ritorno da Palma di Maiorca, dove era stato arrestato pochi giorni fa per aver scavalcato la recinzione della villa dell’attore e regista Til Schweiger (Hugo Stiglitz in Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino) e tentato di aggredirlo.

Kaiser Jan, classe 1973, era un grande specialista delle corse a cronometro. Ha vinto 3 ori Mondiali (uno in linea nel 1993, 2 a cronometro nel 1999 e 2001) e un oro Olimpico (Sydney 2000 in linea). Ha vinto il Tour De France del 1997 e si è imposto anche 2 volte alla Vuelta di Spagna.

I problemi per Ullrich sono iniziati dopo il ritiro. Una lunga inchiesta lo ha portato a essere giudicato trai colpevoli dell’Operacion Puerto, l’indagine legata all’organizzazione che faceva capo al medico spagnolo Eufemiano Fuentes e che forniva ai ciclisti autoemotrasfusioni e sostanze dopanti. Per quella condanna Ullrich perse gli ultimi risultati ottenuti, incluso un Tour de France.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.