Liz Nichols di UK Sports

L’Inghilterra ha tagliato i fondi per la preparazione olimpica a badminton (medaglia di bronzo a Rio nel 2016), tiro con l’arco, scherma, sollevamento pesi e rugby paralimpico. Il ciclismo ha perso più di 4 milioni di sterline (ne aveva ricevuti quasi 26).
“Ci sono decisioni cruciali da prendere sull’assegnazione dei fondi” ha commentato Rod Carr, a capo di UK Sports “Abbiamo ottenuto risultati senza precedenti a Rio e vorremmo confermarci a Tokyo nel 2020“.
L’Inghilterra spera di ottenere dalle prossime Olimpiadi dalle 51 alle 85 medaglie e prevede dalle Paralimpiadi dalle 115 alle 162 medaglie.

UK Sports è l’equivalente britannico di Sport e Salute, il braccio operativo del Governo Italiano nella gestione dei fondi allo sport. L’orientamento sembra chiaro: privilegiare gli sport che alle Olimpiadi hanno una possibilità di vincere. I tagli infatti non possono essere giustificati da ristrettezze governative. I fondi totali in vista di Tokyo 2020 erano pari a 345 milioni di sterline, solo 2 in meno rispetto a Rio 2016.

Il caso del badminton è particolarmente critico. Marcus Ellis e Chris Langridge avevano vinto il bronzo nel doppio maschile. Degli sport andati a medaglia, il badminton è l’unico a essersi visto azzerare i fondi. Per la preparazione di Rio 2016 aveva potuto contare su 5.74 milioni di sterline.

Adrian Christy, Presidente della Federazione Inglese di badminton, ha confermato che il suo sport continuerà a “lottare per le speranze e i sogni” degli atleti.

A UK Sports però speranze e sogni interessano relativamente. Fa sapere Liz Nichols (foto di copertina), la Direttrice Esecutiva: “Vorremmo investire in tutti gli sport, ma la realtà è che servono delle priorità, se vogliamo aumentare le probabilità di una medaglia”.

Il caso del badminton non è isolato. Pallavolo e pallamano hanno infatti perso i fondi nel 2012, il basket nel 2014.
Le 2 Federazioni sono intervenute con una dichiarazione congiunta: “Evidentemente, UK Sports non ha interesse negli sport di squadra.

I 5 sport aggiunti per Tokyo 2020 (baseball-softball, karate, skateboard, arrampicata e surf) sembrerebbero essere stati i più penalizzati.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.