Sued Tirol Ultra Sky Race

Anche recentemente, vi abbiamo parlato sul sito di incidenti incredibili accaduti in un contesto di pratica dello sport. Ma mai avevamo dovuto rendere conto di una tragedia provocata da un fenomeno naturale. Oggi testimoniamo il fatto che alla Sued Tirol Ultra Sky Race una runner è stata colpita da un fulmine ed è morta nonostante i soccorsi.

La donna, una norvegese di 45 anni di cui non sono al momento in cui scriviamo note le generalità complete, stava percorrendo un tratto a 2.100 metri di quota sulle montagne tra la Val Sarentino e la Val Passina. Erano circa le 19.15 ed è scoppiato un temporale.

Dopo che la donna è stata colpita da fulmine, sul posto si sono portati tempestivamente i militi del soccorso alpino. Allertato il 118, sul posto è giunto subito dopo  l’elisoccorso Pelikan 1. La sfortunata podista è stata trasportata all’ospedale di Bolzano, ma la corsa è stata purtroppo inutile.

Dopo il gran caldo dell’ultimo periodo, in Alto Adige da giovedì 25 luglio il tempo è cambiato radicalmente. Ci sono stati temporali che hanno causato vari problemi, non ultimo quello della caduta degli alberi.

Sul posto dell’incidente sono intervenuti anche i Carabinieri, che hanno effettuato i rilievi di legge.

La Sued Tirol Ultra Sky Race si auto definisce “l’esperienza più estrema che si può fare sulle alpi“. Si corre sull’alta cia Hufeisentour nelle Alpi Sarentine. Questa Race si disputa dal 2013.
L’edizione appena conclusa ha avuto un esito inedito. Al termine dei 121 chilometri di gara, che hanno un dislivello di ben 7.554 metri, 2 atleti hanno tagliato il traguardo appaiati. Si tratta di Josef Thaler della Val d’Ultimo e dell’austriaco Gerald Sancho Fister di Finkenstein. Hanno completato il percorso in 17 ore 34 minuti e 37 secondi.

Il VIDEO dell’edizione 2018

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.