Tiger Woods e il caddie Joe LaCava

Siamo in attesa della conferma che la stagione del golf possa riprendere. Negli Stati Uniti sono fiduciosi che con giugno si possa tornare sul green. Intanto Tiger Woods si trova a fronteggiare una spiacevole causa per danni dovuta al comportamento del suo caddie Joe LaCava.

Durante il Valspar Championship del 2018, che si è giocato sul campo di Innisbrook in Florida, un uomo di nome Brian Borruso ha riportato ferite, che il suo avvocato Josh Drechsel definisce “permanenti”, in seguito a una spinta di LaCava.
“Abbiamo fatto causa dopo 2 anni perché dovevamo valutare la piena entità delle ferite” ha detto Drechsel.

Secondo la versione del legale, che sta cercando testimoni che hanno assistito alla scena, Borruso si è avvicinato a Tiger Woods per fare un selfie all’altezza della buca numero 13. LaCava lo avrebbe spinto per allontanarlo, finendo con il farlo cadere in mezzo alla folla.
Drechesel ha anche chiesto un video della gara, ma gli organizzatori hanno risposto che necessitano di un ordine del Tribunale.

Stando a un’intervista rilasciata da LaCava al quotidiano inglese The Sun, i fatti sarebbero accaduti invece alla buca numero 14 del percorso finale. Il caddie aveva notato che un tifoso continuava a urlare improperi a Woods.
LaCava dice di essersi rivolto all’uomo con queste parole: “Amico, se non ti piace Tiger va bene, ma urlargli cose negative può disturbare la sua gara”.
Da quanto si legge sul Sun, LaCava è arrivato a offrire 25 dollari al tifoso perché se ne andasse.

Il caddie è l’assistente di un giocatore professionista di golf. Oltre a portargli le mazze, lo consiglia anche sugli aspetti tecnici.
Joe LaCava è con Tiger Woods dal 2011. Nato nel 1955, ha iniziato a fare il caddie nel PGA Tour con Ken Green, il cugino. Ad agosto del 2019 è entrato nella Hall of Fame dei caddie.

Considerato che il patrimonio di Woods è attualmente stimato in 800 milioni di dollari, a fronte di guadagni per almeno il doppio lungo l’arco della carriera, la stella del golf è evidentemente il bersaglio della causa di Drechsel per conto di Borruso.

L’agente di Tiger Woods, Mark Steinberg di Excel Sports Management, non ha voluto commentare.

I colpi migliori di Woods al Valspar Championship

Articolo correlato: Jin Young-ko batte il record di Tiger Woods

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.