Conor Mc Gregor, detto The Notorious

Conor Mc Gregor ha fatto la storia delle arti marziali miste (o MMA, secondo l’acronimo in Inglese). L’ha fatta nel bene e nel male, tanto da meritarsi il soprannomi di The Notorious. Qualche tempo fa aveva addirittura aggredito un arbitro.

The Notorious è stato una stella della Ultimate Fighting Championship (UFC), il circuito più celebrato. Aveva debuttato nel 2013 e conquistato nel giro di un paio di anni il titolo dei pesi piuma. Nel 2016 aveva cercato di salire di categoria. Finirà con il conquistare anche il titolo dei pesi leggeri. Perderà però il titolo dei piuma a causa dell’inattività.

The Notorious ci ha provato anche con la boxe.Nell’estate del 2017 ha combattuto (e perso) con Floyd Mayweather. Il combattimento, denominato The Money Fight (la battaglia dei soldi), ha fruttato a Mc Gregor una borsa da 30 milioni di dollari.

L’inattività nel circuito UFC gli è però costata anche il titolo dei pesi medi.

Mc Gregor aveva annunciato il suo ritiro lo scorso mese di marzo. La notizia è che The Notorious ha ancora una volta contraddetto sè stesso. Sabato 18 gennaio è tornato infatti sull’ottagono (il ring delle MMA) per affrontare Donald Cerrone, detto Cowboy, un ex Campione di kick-boxing che si è ben riciclato nella UFC.

The Notorious si era presentato da par suo: “Verrà versato del sangue…”.

In effetti, il sangue è stato versato. Cerrone, colpito da un calcio in volto, ha abbandonato dopo 40 secondi del primo round.

Mc Gregor ha conquistato così il suo terzo titolo UFC: dopo pesi piuma e leggeri, anche quello dei welter.

“Ho fatto la storia” ha detto The Notorius. Che per la vittoria porta a casa una borsa da 80 milioni di dollari.

The Notorius Mc Gregor ha conquistato il suo tero titolo UFC
Il momento decisivo della sfida tra Conor Mc Gregor e Cowboy Cerrone

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.