Tania Cagnotto dopo l'argento di Rio

Vi avevamo parlato del rientro all’agonismo di Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, la coppia di tuffatrici che a Rio de Janeiro 2016 aveva vinto l’argento nel trampolino sincro da 3 metri.

Dallapè (classe 1986) e Cagnotto (1985) dopo quell’argento erano diventate mamme. Francesca aveva avuto Ludovica nel maggio 2017. Tania aveva dato alla luce Maya nel gennaio del 2018.

Il Direttore Tecnico della Nazionale Oscar Bertone rivoleva la coppia d’argento in piscina a Tokyo 2020. Come tutti sanno, i Giochi slitteranno perà di un anno. Quanto basta per far scoppiare la coppia.

“Ho scelto la vita, la famiglia” ha scritto Tania Cagnotto su Instagram in un post che ha ricevuto oltre 60.000 LIKE  “So che molti di voi volevano vedermi ancora una volta sul trampolino e mi spiace di avervi deluso”.

La scelta di Tania è arrivata durante il lockdown, durante il quale la tuffatrice ha avuto tempo di riflettere “e capire cosa fosse più importante per me”.

Cagnotto, che ammette di non avere più la “forza di volontà” per preparare un’Olimpiade, ha voluto ringraziare la sua compagna dell’argento di Rio e ha chiarito che il suo non è un addio al mondo dei tuffi, bensì “un arrivederci”.

Cagnotto ha annunciato con una battuta (“a Maya servirà pure un’allenatrice”) che intende seguire anche al termine della carriera agonistica le orme del papà Giorgio e diventare a sua volta un tecnico.

Come scrive Paolo Rossi su Repubblica, Tania Cagnotto “ha rappresentato la ricerca della bellezza e della perfezione” e le ha ottenute “anche attraverso lacrime di delusione”.

Cagnotto a Londra 2012 arrivò 2 volte quarta. A Rio, oltre all’argento vinto in coppia con Dallapè, conquistò anche un bronzo individuale, sempre nel trampolino da 3 metri.

Le medaglie della carriera di Tania Cagnotto sono in totale ben 62.

L’ultimo tuffo di Tania Cagnotto

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.