Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha deciso che nel 2020 alle Olimpiadi di Tokyo parteciperà una squadra di rifugiati. Dopo Rio 2016, questa è la seconda edizione dei Giochi che vede partecipare uma squadra di rifugiati.
I Membri CIO hanno preso la decisione nel corso della Session numero 133, che si è svolta a Buenos Aires a margine delle Olimpiadi Giovanili.

In una nota ufficiale si legge che il CIO intende a questo modo confermare l’impegno a fare la sua parte per cercare una soluzione alla crisi globale dei rifugiati.
“Ci sono oltre 68 milioni di persone coinvolte” si legge “A loro va la nostra solidarietà. La volontà del CIO è contribuire a ridare una speranza a queste persone”.

La squadra dei Rifugiati in gara a Rio era formata da 2 nuotatori, 2 judoka, un maratoneta e 5 mezzofondisti. Sono diventati rifugiati in seguito alle crisi dei loro Paesi natali: Etiopia, Sudan, Siria, Repubblica Democratica del Congo.
Dopo i Giochi del 2016 il CIO ha continuato a supportare i componenti della squadra con borse di studio e finanziando programmi di allenamento.

La squadra dei rifugiati a Rio 2016

Della selezione della squadra si occuperà la sezione del CIO definita Solidarietà Olimpica, che ha nel mandato l’assistenza ai Comitati Olimpici che hanno bisogno di supporto.
I nomi dei componenti della squadra verranno annunciati a inizio 2020.

“Se vivessimo in un mondo ideale, non ci sarebbe bisogno di iniziative come questa” ha detto il Presidente del CIO Thomas Bach. “A Rio abbiamo dato una casa nel villaggio e una bandiera sotto la quale gareggiare a un numero di atleti che altrimenti sarebbero stati esclusi dai Giochi. A Tokyo ribadiremo a queste persone che non sono state dimenticate”.

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati Filippo Grandi ha definito “ammirevole” l’iniziativa: “Consente a giovani che stanno vivendo una tragedia la possibilità di competere al più alto livello”.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.