Il combattimento con spade laser è uno sport

I fan della saga di Guerre Stellari non speravano probabilmente tanto, ma il combattimento sportivo con spade laser è una realtà.

Le lame non sono in effetti raggi laser. Ma hanno un aspetto che potrebbe anche ricordarli. Sono fatte di policarbonato ( un polimero termoplastico ottenuto dall’acido carbonico) e sono lunghe ben 87 centimetri. Un combattimento con spade laser non è insomma un semplice gioco, al punto che esiste un codice di sicurezza per chi combatte. I suoi principi sono riassunti nell’acronimo SeCuRi (Servizio, Cura, Rispetto).

Tecnicamente, il combattimento con spada laser si chiama Scherma con Spada Luminosa (in Inglese Light Saber Combat. Il centro di questa attività in Italia è la Ludo Sport Combat Academy, fondata nel 2007 a Milano e affiliata all’UISP (Unione Italiana Sport per Tutti).

Questa disciplina è particolarmente diffusa in Lombardia ed Emilia Romagna. Ma Accademie si trovano in Piemonte, Liguria, Veneto, Toscana, Lazio e Campania.

Sul sito ufficiale trovate tutti i dettagli.

Milano ospita da 3 anni la Ludo Sport Champion’s Arena, una sorta di Mondiale. Partecipano 64 campioni di tutto il mondo.
Le prime 2 edizioni le ha vinte Lorenzo Ferrario. Nel 2018 si è imposto Paolo Scalzulli.

Lorenzo Ferrario è un personaggio estremamente interessante. Classe 1989, Ingegnere aerospaziale, è il Direttore Tecnico di D-Orbit, startup comasca specializzata in sistemi di lancio, posizionamento e rimozione dei satelliti. Per Forbes è tra gli Under 30 più influenti d’Europa.

L’edizione 2019 di Ludo Sport Champion’s Arena si svolgerà a Madrid a fine anno.

Dal 2014 la Society of LudoSport Masters si occupa della diffusione del Light Saber Combat in tutto il mondo.

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.