sorrento-positano

Anche in questo fine settimana c’era in programma un appuntamento da non perdere per i runner. Parliamo della Sorrento-Positano, giunta alla decima edizione e arrivata al record di 1.500 iscritti.

La gara prevede sia partenza che arrivo in Corso Italia a Sorrento. Il percorso impegna i podisti per complessivi 54 chilometri. Chi percorre l’intera distanza compete quindi in una ultra maratona, che va terminata entro il tempo limite di 7 ore. La partenza è alle 7.

Carmine Buccilli (Santa Marinella) ha dominato la ultra maratona di 54 chilometri in 3 ore 18 minuti e 23 secondi, nuovo record della competizione. Il precedente (3 ore 28 minuti e 44 secondi) era stato stabilito da Stefano Valatta nell’edizione 2017.
La finlandese Noora Katarina Honkala ha vinto in 4 ore un minuto e un secondo, sesto tempo in assoluto, la ultra maratona femminile.
Buccilli e Honkala si sono anche aggiudicati il Trofeo della Costiera, assegnato tramite un rilevamento cronometrico al chilometro 50.

La cosiddetta Panoramica ha esattamente la metà della distanza da percorrere (27 chilometri) e va completata in un tempo limite di 4 ore. La partenza è alle 9.

Mohamed Hajjy (Castenaso Celtic Druid) ha vinto la corsa di 27 chilometri in un‘ora 33 minuti e 8 secondi.
Paola Di Tillo (Virtus) ha vinto in un‘ora 57 minuti e 5 secondi la gara femminile..
Hajjy e Di Tillo si sono aggiudicati il Gran Premio Nastro Verde, assegnato ai migliori tempi al passaggio equivalente alla mezza maratona: 21,097 chilometri.

I primi 5, in entrambe le gare, della classifica maschile e della classifica femminile hanno ricevuto un premio in denaro a scalare. Si parte dai 350 euro dei primi. Anche i primi 3 italiani (sia tra gli uomini che tra le donne) hanno ricevuto un premio in denaro a scalare. Si parte dai 180 euro dei primi.

Tra gli ospiti della Sorrento-Positano, organizzata da Napoli Running, c’era George Hirsch, Presidente di New York Road Runners e fondatore della Maratona di New York.
Hirsch, che è stato un editore di grande successo (suoi il New York Magazine e Men’s Health), è stato invitato in Campania per esporre l’impatto che questo tipo di competizioni possono avere sull’economia di un’area.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.