Nagrig in Egitto apprezza la solidarietà di Mohamed Salah

Lo sport ai tempi del COVID-19 non è solo discussione frenetica su quando riprendere lo show, è anche solidarietà.

Mohamed Salah, il campione egiziano di calcio affermatosi in Italia (Roma, Fiorentina) e ora in forza al Liverpool nella Premier League inglese, ha deciso di mostrare la propria solidarietà agli abitanti di Nagrig, il paese sul delta del Nilo dove è cresciuto. E dove è onorato come un mito, come si vede nella foto di copertina.
Salah ha regalato 2 vitelli e rilevanti scorte di cibo, esortando i suoi concittadini a rispettare le misure di prevenzione.

Restando nel mondo del calcio, l’ex Campione del mondo 2006 Luca Toni risulta tra i 200 soggetti che mostrano la loro solidarietà agli operatori del 118.
Toni vive a Modena, una provincia colpita duramente. Nel corso dell’ultimo mese si è incaricato per 3 volte di portare pizze, sfornate dal locale di cui è socio, per tutti gli operatori in servizio.

La squadra di Luna Rossa, si sta allenando a Cagliari in vista della prossima America’s Cup.

Il Team ha deciso di esprimere la propria solidarietà tagliandosi gli stipendi. La cifra è stata destinata all’acquisto di 5 ventilatori polmonari per gli ospedali della Sardegna.

Solidarierà e lavoro

Una parte dei dipartimenti tecnici del team Luna Rossa Prada Pirelli ha invece espresso solidarietà con il proprio lavoro. Il risultato è stato la produzione di un certo numero di visiere protettive.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.