L'Italia ha iniziato con una vittoria il Sei Nazioni femminile

C’è un settore in Italia nel quale non si sente il bisogno di quote rose. Stiamo parlando del rugby e, in particolare del torneo Sei Nazioni.

La Nazionale maschile ha esordito con uno sconfortante 0-42 contro il Galles. Si tratta della sconfitta consecutiva numero 23 e le cose non sembrano destinate a migliorare. Il secondo turno vede gli azzurri affrontare la Francia, che ha battuto all’esordio l’Inghilterra, finalista all’ultimo Mondiale.

Italia-Galles: gli highlights

Il Sei Nazioni donne ha una storia che data al 1996.
Il rugby femminile si è dato una struttura in tempi relativamente recenti. Le Nazionali di Inghilterra e Galles sono nate solo nel 1987, quelle di Scozia e Irlanda nel 1993. Le 4 Nazionali delle isole britanniche iniziarono ad affrontarsi nel Women’s Home Nations’ Championship a partire appunto dal 1996. Un torneo Cinque Nazioni, con l’aggiunta della Francia, si giocò per la prima volta nel 1999. La Spagna prese il posto dell’Irlanda nel 2000. Il torneo diventò un Sei Nazioni con il ritorno dell’Irlanda nel 2002. L’Italia prese il posto della Spagna dall’edizione 2007.

Dall’esordio di Biella contro la Francia del 4 febbraio 2007 la Nazionale di rugby femminile di strada ne ha fatta parecchia. Quella partita l’Italia la perse: 37-17. Nell’edizione 2019 le azzurre si sono piazzate seconde dietro l’imbattuta Inghilterra. L’Italia ha vinto contro Francia, Scozia e Irlanda e ha pareggiato contro il Galles. L’unica sconfitta è arrivata contro le inarrivabili inglesi.

All’esordio nel torneo 2020 le azzurre hanno vinto (19-15) all’Arms Park di Cardiff contro il Galles.
Sotto a inizio partita, in difficoltà contro la mischia gallese, l’Italia ha chiuso in svantaggio il primo tempo 10-5 (meta di Melissa Bettoni). Nel secondo tempo le mete di Maria Magatti (trasformata da Michela Sillari) e Sofia Stefan hanno permesso all’Italia di operare il sorpasso.

Nelle altre partite l’Inghilterra ha battuto la Francia (19-13) e l’Irlanda ha avuto la meglio sulla Scozia (18-14).

L’Italia affronta l’8 febbraio la Francia allo Stade Beaublanc di Limoges, ospita la Scozia al Giovanni Mari di Legnano il 23 febbraio, viaggia fino a Dublino per vedersela l’8 marzo con l’Irlanda a Energia Park e ospita l’Inghilterra il 15 marzo al Plebiscito di Padova.

il SITO UFFICIALE

L’Inghilterra è la Nazionale con più vittorie nel Sei Nazioni femminile: 15. Seguono Francia (6), Irlanda (2) e Scozia (1).

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.