Sarah Sellers sulle Tucson Mountains

Sarah Sellers ha 27 anni e si allena da sola sulle Tucson Mountains in Arizona, USA. Lo scorso anno si è presentata alla Maratona di Boston. Era sconosciuta e non aveva punti nel ranking. Ma riuscì a ottenere il tempo minimo per partecipare, che per le donne dai 18 ai 34 anni è 3 ore e 35 minuti.
Nonostante le condizioni atmosferiche proibitive, si piazzò seconda con il tempo di 2 ore 44 minuti e 4 secondi.

Quest’anno il lotto delle partecipanti alla Maratona di Boston è agguerritissimo. Ci sono almeno 5 professioniste accreditate di tempi sotto le 2 ore e 20 e non meno di altre 20 concorrenti che hanno corso sotto le 2 ore e 44 che Sellers impiegò nel 2018.

Sarah però non si dà per vinta. Tutte le mattine si alza alle 4 per allenarsi e, dopo il lavoro (è infermiera specializzata nel team di un anestesita all’ospedale di Tucson in Arizona), fa un’altra seduta. Ogni settimana mette assieme 110 miglia di corsa, 177 chilometri circa.

“A leggere i resoconti sui media, sembra che io mi sia svegliata una mattina e abbia deciso di partecipare alla Maratona di Boston”.
Benchè non avesse punti nel ranking e fosse sconosciuta, Sellers è stata un’atleta di primo piano al College, precisamente Weber State University di Ogden, Utah, dove è nata.

Proprio al College, si era dovuta ritirare da una gara per un fortissimo dolore a un piede. Le venne diagnosticata una frattura da stress e i medici le dissero che difficilmente sarebbe tornata a correre a livello agonistico. La zona del piede dove era localizzata la frattura avrebbe avuto problemi a guarire a causa di uno scarso afflusso di sangue.

La previsione era sbagliata. Ci vollero anni, ma Sarah Sellers riuscì a tornare alla pratica agonistica con una mezza maratona a Orlando, Florida, nel 2016.

Ora Sarah non teme nulla. Nemmeno le linci e i coyote che la avvicinano curiosi mentre corre prima che il sole sorga. Addirittura, lei e il marito Blake (chirurgo ortopedico) vivono con un boa di nome Nito. L’ultimo infortunio che Sellers ha subito lo ha provocato un morso di Nito al suo pollice destro.

Sarah Sellers con la medaglia vinta alla scorsa Maratona di Boston (The Boston Globe)

La Maratona di Boston è la più antica corsa del genere al mondo. La prima edizione, ispirata dalla Maratona delle prime Olimpiadi moderne (1896), si corse nel 1897. L’appuntamento è per il terzo lunedì di aprile, il Patriots’ Day negli Stati Uniti.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.