Gli ultrarunner italiani sono in aumento

Il 12 ottobre al Festival dello Sport di Trento è in programma l’evento Corse tra Ghiacci e Deserti. Saranno protagonisti Marco Olmo e Stefano Gregoretti. Si tratta di 2 ultrarunner italiani di generazioni diverse.

Marco Olmo è piemontese di Cuneo e si appresta a compiere 71 anni. Ha dichiarato: “Fino a che il corpo me lo consentirà, io correrò”.
Olmo ha vinto in carriera gare come l’Ultra Trail du Mont Blanc, la Desert Cup, la Desert Marathon e ha concluso per ben 22 volte (miglior piazzamento il terzo posto) la terrificante Marathon des Sables.

Stefano Gregoretti ha 44 anni ed è romagnolo di Riccione. Ha iniziato con l’Ironman, poi si è scoperto ultrarunner. Il suo motto è “niente è impossibile” e questo lo ha portato a trascinare una slitta da 40 chili a 50 gradi sottozero in Canada e a percorrere 1.000 chilometri in 20 giorni in Patagonia.

Gregoretti ha anche confidato di aver avuto in camera un poster di Olmo. In qualche modo dunque parliamo di una dinastia di ultrarunner tutta italiana.

La corsa è fatica. Quella su distanze lunghissime e condizioni climatiche non comuni è materia per pochi. Ascoltare 2 di quei pochi sarà un privilegio.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.