Nick Butter e Kevin Webber

Il record di Nick Butter è davvero unico. Stando a CNN, a 30 anni è diventato il primo uomo a completare una maratona in tutte le 196 Nazioni riconosciute dalla comunità internazionale.

Butter ha completato il suo percorso correndo il 10 novembre la Maratona di Atene, in Grecia. Lo aveva iniziato il 6 gennaio del 2018.

Per la verità, Nick corre maratone da quando ha 11 anni di età. Inizialmente la corsa era una passione. Successivamente  ha deciso di lasciare il suo lavoro di bancario per dedicarsi a tempo pieno al running.

“Il nostro tempo ha un valore” ha raccontato Butter a CNN “Non si può pensare che un giorno andremo in pensione e avremo tempo per fare quello che abbiamo lasciato in sospeso. Se si crede in qualcosa, bisogna farlo ora”.

Durante la sua impresa Butter ha visitato un numero notevole di Paesi remoti. E si è anche trovato in situazioni difficili.
“Mi è successo di essere morso da un cane e anche di essere derubato da un malintenzionato armato di coltello. Sono anche finito in prigione. Ma ho anche fatto esperienze incredibili, come correre attorno a un vulcano in eruzione o lungo spiagge incontaminate nel sud del Pacifico”.

L’impresa aveva anche uno scopo concreto: raccogliere fondi per la lotta contro il cancro alla prostata. L’idea è venuta a Butter quando ha conosciuto Kevin Webber, un malato terminale di cancro alla prostata che è anche un ultra runner.

La raccolta fondi è arrivata a 65.000 sterline, poco meno di 76.000 euro.
Webber e Butter hanno tagliato assieme il traguardo ad Atene il 10 novembre.

Nonostante abbia ottenuto un record così unico, Butter non intende fermarsi.
“Mi riposerò un paio di giorni, poi dovrò riprendere a correre. Questo è quello che mi dà soddisfazione”.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.