Nasce la figura del personal trainer online

La chiusura delle palestre e dei centri sportivi ha fatto impennare le quotazioni dei personal trainer che operano da remoto.

Prima del lockdown, i personal trainer utilizzavano l’allenamento in remoto per farsi pubblicità. Esistono da tempo canali YouTube che offrono gratuitamente le basi di programmi di allenamento da svolgere a casa.

Una seduta di allenamento a casa è normalmente breve ed intensa. La durata è in linea di massima di 20 minuti. Sul mercato ci sono pacchetti dal costo variabile. Una semplice consulenza in video chiamata per indirizzare l’attività è valutata tra i 20 e i 30 euro. I programmi personalizzati, con routine aggiornata mensilmente, possono invece arrivare a costare fino a 90 euro al mese.

Esistono comunque app che permettono di allenarsi a casa senza attrezzi a costi molto più modesti. Si parte da 1.7 euro a settimana.

Il primo personal trainer online d’Italia è stato Dave Gamba, un ex professionista del basket che ha ora oltre 10.000 utenti sul suo sito e decine di migliaia di follower su Instagram.

Gamba ha detto a Repubblica che un personal trainer deve continuare ad avere uno scambio continuo con coloro che segue, anche se: “Mi faccio mandare video su come svolgono gli esercizi, così posso correggerli”.

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.