maratona di firenze

Domenica 25 novembre si è corsa la Maratona di Firenze. Con un percorso tutto articolato nella parte storica della città, questa maratona ha avutoben 8.939 iscritti. Questo ne fa la maratona più partecipata d’Italia dopo quella di Roma. Sono ben 80 le nazioni rappresentate, oltre all’Italia. Il contingente francese (649 iscritti) è il più numeroso dopo quello italiano (5.246 uomini, 1.157 donne).

Per Firenze questa edizione numero 35 della maratona è stata particolarmente importante. Il chilometro 13 della gara è stato dedicato a Davide Astori, lo sfortunato capitano della Fiorentina calcio scomparso un anno fa a causa di un attacco cardiaco. Il ricordo di Astori era evidenziato da una cartellonistica particolare.
Il chilometro 13 cadeva all’interno del Parco delle Cascine.

astori maratona di firenze
Davide Astori indossava la maglia numero 13

La Fiorentina ha aderito all’iniziativa. Una nutrita squadra di Glorie Viola, capitanata da Giancarlo Antognoni, era presente all’evento.

Maratona di Firenze e Leonardo Da Vinci

La medaglia andata a coloro che sono riusciti a completare il percorso è stata ideata e disegnata da Clet Abraham, un artista francese, ma italiano d’adozione, famoso per la manomissione dei cartelli stradali. Vuole essere un omaggio all’Uomo Vitruviano di Leonardo Da Vinci e l’iniziativa coincide con l’inizio della commemorazione dei 500 anni della morte di Leonardo.

medaglia clet maratona di firenze
La medaglia ideata da Clet Abraham

Abdi Ali Gelelchu (Bahrain), all’esordio in una maratona, ha vinto la gara maschile in 2 ore 11 minuti e 32 secondi.

Lonah Chemtai Salpeter (Israele, ma originaria del Kenya) ha vinto, come da pronostico, la gara femminile in 2 ore 24 minuti e 16 secondi

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.