LQD Cell Origin Air scarpa a realtà aumentata

Puma lancia la sua prima scarpa con realtà aumentata. Si tratta della LQD Cell Origin Air, che sarà disponibile a partire dal 25 aprile (sul sito Puma e presso dettaglianti selezionati) in edizione limitata e al prezzo di 130 euro.

La scarpa è ricoperta da codice QR. Si tratta di un codice a barre bidimensionale composto da moduli neri disposti all’interno di uno schema bianco di forma quadrata. Generalmente il codice QR memorizza informazioni che sono destinate a essere lette tramite smartphone.

Non a caso, queste sneaker a realtà aumentata vanno utilizzate dopo aver scaricato l’app Puma LQD Cell, disponibile sia su App Store che su Google Play. Per accedere al mondo di augmented reality è necessario scannerizzare il codice QR con la fotocamera del cellulare.

Le opzioni di realtà aumentata a cui si accede sono diverse, a cominciare dagli ormai celebri filtri, che servono ad arricchire le stories sul social network Instagram. Ma sono disponibili anche giochi e altri effetti speciali. Non ultima, è disponibile una funzione che consente agli utenti di saperne di più sulla costruzione della scarpa, visualizzandola nei diversi passaggi della costruzione.

“Con questa scarpa” dice Puma“Il confine tra ciò che è vero e la realtà virtuale diventa sempre più confuso”.

La rivoluzione di LQD Cell

La tecnologia LQD Cell di Puma è una evoluzione della protezione anti trauma che le scarpe dell’azienda tedesca hanno fin dagli anni ’90 del secolo scorso. Questo aggiornamento è frutto di un lavoro durato 2 anni.

LQD Cell non è esattamente una schiuma tradizionale, ma si combina perfettamente a questi materiali e permette di migliorare la stabilità, la morbidezza e l’assorbimento dei traumi senza rendere necessario un aumento di peso della calzatura.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.