Lo sport amatoriale in Italia coinvolge 8 milioni di persone

Il Salone d’Onore del CONI ha ospitato venerdì 18 ottobre il primo Forum Mondiale dello Sport Amatoriale. L’iniziativa, promosa dalla Confederazione Internazionale dello Sport Amatoriale (CSIT), è inserita all’interno di Sport Impacts All. All’organizzazione ha collaborato l’Associazione Italiana Cultura Sport (AICS), che è membdo di CSIT.

I lavori sono stati aperti dai saluti di Elena Bonetti, Ministra alle Pari Opportunità, e Francesco Landi, membro del Consiglio di Amministrazione di Sport e Salute.
Il Forum Mondiale dello Sport Amatoriale aveva come testimonial Fiona May, ex campionessa di salto in lungo e madre di Larissa Iapichino, astro nascente dell’atletica italiana.

Lo sport amatoriale in Italia coinvolge circa 8 milioni di tesserati e quasi 100.000 società. Equivale al 50% di tutti i praticanti continuativi nel nostro Paese. La ricerca dell’Osservatorio Permanente sulla Promozione Sportiva, nato alla fine del 2017, ci dice anche che il 13% dell’intera popolazione italiana è tesserato presso un Ente di Promozione Sportiva (EPS).

Nel corso del Forum dello Sport Amatoriale sono state anche presentate le ricerche analitiche sull’impatto sociale ed economico della promozione sportiva nel mondo e le buone pratiche utilizzate nei vari Stati aderenti alla Confederazione.

CSIT trae la sua origine nel movimento sportivo dei lavoratori e si base sull’idea della solidarietà e dell’eguaglianza nello sport. Venne fondata a Gent in Belgio nel maggio del 1913. Oggi coinvolge gli enti di promozione sportiva di 43 Stati e si rivolge a 230 milioni di sportivi amatoriali.

Un Presidente Italiano

A presiedere CSIT c’è un Italiano: Bruno Molea, 64 anni, già Presidente nazionale di AICS. Dopo il forum, è stato confermato in carica dal Congresso della Confederazione.
“Si tratta di una sfida importante” ha detto Molea “Per me è un onore. Conosco da vicino il grande valore di CSIT, che da oltre un secolo offre luoghi e spazi di confronto tra nazioni e culture diverse”.

Bruno Molea è a capo dello sport amatoriale nel mondo
Bruno Molea è stato confermato alla presidenza di CSIT

CSIT organizza i World Sport Games. Nel corso del Forum è stato fatto un bilancio dei Giochi 2019, che si sono svolti in Catalogna, ed è stata presentata l’edizione 2021, che verrà ospitata dalla Croazia. Ai World Sport Games partecipano mediamente 5.000 atleti amatoriali.

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.