Imran Kahn

Imran Khan, uno dei più grandi giocatori di cricket della storia, si avvia a essere il prossimo Primo Ministro del Pakistan. Kahn (classe 1952) è il leader di Tehreek-e-Insaf (Movimento per la Giustizia in Pakistan), che lui stesso fondò nel 1996, a soli 4 anni dal suo ritiro dai campi da cricket. Nel 1992, ormai quarantenne, aveva guidato la sua nazionale alla vittoria della Coppa del Mondo. Il Pakistan non ha mai più vinto il trofeo.

Imran Kahn giocatore cricket
Imran Kahn nel ruolo di bowler a cricket

La carriera di Imran Kahn è impressionante. Era un All Rounder, quindi un giocatore capace di ottenere l’eccellenza sia come battitore (batter) che lanciatore (bowler). In una classifica compilata dal sito Bleacher Report, risulta addirittura come il terzo All Rounder di ogni tempo, dietro Garfield Sobers (classe 1932, di Bridgetown, Barbados) e Jacques Kallis (nato nel 1975, Sudafrica). Nel 2010 è stato indotto alla Hall of Fame.
L’unico neo che pesa sulla sua carriera è l’accusa di ball tempering, piaga del cricket di cui vi abbiamo già parlato sul sito.

Nato a Lahore, in Punjab, Imran Kahn ha studiato in Inghilterra, al prestigioso Keble College di Oxford. La sua carriera universitaria ha avuto un’appendice importante: dal 2005 al 2014 è stato Rettore dell’Università di Bradford nel West Yorkshire (Inghilterra).

Il neo Primo Ministro è anche un celebre filantropo. Negli anni ’90 del secolo scorso è stato Special Representative dell’UNICEF per lo sport. A una sua iniziativa si deve una racconta di fondi che ha superato i 25 milioni di dollari e che ha permesso la costruzione del primo (e per ora unico) ospedale oncologico del Pakistan.

Per la verità, sull’esito del voto ci sono pareri discordanti. Imran Kahn lo definisce “il più trasparente nella Storia del Pakistan” e lo vede come presupposto per combattere la corruzione che “si sta divorando il Paese come un cancro”.
Lui stesso si prepara a inaugurare uno stile di vita sobrio. Non lascerà infatti la sua abitazione e trasformerà la residenza del Premier in una “istituzione educativa”.

La Lega Musulmana del Pakistan, che è al potere dal 2013, parla invece di “brogli palesi” e promette di usare “tutte le opzioni politiche e legali per porre rimedio”.
Analoghe accuse di brogli sono state rivolte al neo Primo Ministro dal Partito Popolare Pakistano di Bilawal Bhutto Zardari, il figlio di Benazir Bhutto, la Premier uccisa in un attentato.

I sostenitori di Imran Kahn intanto sono in strada per festeggiare.

Il meglio di Imran Kahn giocatore di cricket

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.