Ilaria Galbusera

La pagina Wikipedia in Inglese di Ilaria Galbusera la presenta come “una modella che ha partecipato a diversi concorsi di bellezza” e una “giocatrice di pallavolo”. Nelle note biografiche premette che è sorda.

Nata nel 1991 in provincia di Bergamo, Ilaria Galbusera è cresciuta in una famiglia di sordi. Dall’età di 12 anni gioca a pallavolo. Palleggiatore di ruolo, è la Capitana della Nazionale italiana volley sorde. Nell’estate del 2017, assieme alle altre azzurre, ha ottenuto 2 risultati notevoli. Il primo è la medaglia d’argento ai Giochi Olimpici Silenziosi di Samsun, Turchia. Il secondo è aver cantato l’Inno di Mameli con il linguaggio dei segni.

Ilaria è diventata un personaggio fondamentale per la diffusione dello sport tra le persone sorde. Dal 2016 ha infatti iniziato a collaborare con il regista Antonino Guzzardi per la realizzazione di un documentario sulla realtà degli sportivi sordi. Il film è uscito nelle sale con il titolo Il rumore della vittoria.

Ordine al Merito della Repubblica per Ilaria Galbusera

L’attività di Ilaria Galbusera non è passata inosservata. Il 29 dicembre è stata infatti nominata all’Ordine al Merito della Repubblica Italiana al Quirinale “Per l’impegno e la passione con cui fa dello sport uno strumento di conoscenza e inclusione delle diversità”.

Si tratta del più alto degli Ordini della Repubblica e a Capo dell’Ordine si trova il Presidente della Repubblica. Di norma le onorificenze dell’Ordine al Merito (Cavaliere, Ufficiale, Commendatore, Grande Ufficiale, Cavaliere di Gran Croce e Cavaliere di Gran Croce Decorato di Gran Cordone) non vengono attribuite a cittadini di età inferiore ai 35 anni.

Vi dicevamo in apertura della sua partecipazione a concorsi di bellezza. Aggiungiamo che nel 2011 ha rappresentato l’Italia a Miss Deaf World, il concorso di Miss Mondo per ragazze sorde.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.