Wilfried Gnonto

Wilfried Gnonto è nato il 5 novembre 2003 a Verbania da una famiglia originaria della Costa d’Avorio. Viene considerato uno dei maggiori talenti del settore giovanile dell’Inter. Piccolo di statura, è un’ala molto veloce e capace di segnare.

Gnonto ha dimostrato le sue qualità anche nella prima partita del Mondiale Under 17, che l’Italia ha vinto 5-0 contro le Isole Salomone. Wilfried ha infatti segnato il primo e il terzo gol e fornito un assist a Nicolo Cudrig, centravanti friulano che gioca per il Club Brugge in Belgio, per il 2-0.

I gol di Gnonto e Tongya alle Isole Salomone

Il quarto gol azzurro lo ha segnato Franco Tongya, centrocampista offensivo della Juventus nato a Torino da una famiglia originaria del Camerun. Proprio sul suo gol il giornalista Gaston Recondo della televisione a pagamento argentina TyC Sports si è lasciato andare a un commento sconcertante: “Giocatori di razza nera che giocano per l’Italia…bisognerà abituarsi anche a questo”.

Il commento ha suscitato reazioni piuttosto forti. C’è chi si è rivolto a Recondo con un “Ciao, Benito” e chi gli ha chiesto se stava facendo una telecronaca ambientata nel 1800. Un utente ha definito il posto “ripugnante”

Recondo, 46 anni, è molto popolare in Argentina. Ha oltre 309.000 follower su Twitter e quasi 82.000 su Instagram. Proprio attraverso il suo profilo Twitter il giornalista ha spiegato: “Si stanno traendo conclusioni da una mia frase usata fuori contesto. Chi mi conosce sa che è impossibile che io avessi l’intenzione di discriminare”.

Tornando al Mondiale Under 17, che si sta giocando in Brasile, l’Italia di Gnonto è inserita nel gruppo F che si gioca nella Regione di Gama. Gli azzurrini, che nella prima partita sono scesi in campo con la rinascimentale maglia verde, affronteranno domani (31 ottobre) il Messico e il 3 novembre il Paraguay.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.