La Giornata Olimpica

Il 23 giugno 2020 il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) si prepara a celebrare una Giornata Olimpica piuttosto atipica.

Le Olimpiadi estive sono state rinviate di un anno e questo certamente comporterà un danno economico. Il Direttore Esecutivo del CIO Christophe Dubi non ha fatto mistero della necessità di contenere i costi.
“Ci saranno spese supplementari per gli organizzatori. E ci saranno anche per il CIO. Dovremo rivedere migliaia di voci di budget”.

In Giappone non tutti sono convinti che le Olimpiadi si potranno tenere in effetti nell’estate del 2021.
“A mio parere l’unica certezza di poter svolgere i Giochi ce la darebbe un vaccino” ha detto Yokokura Yoshitake, Presidente dell’Associazione dei Medici del Giappone,
Yokokura ha aggiunto: “Sarà fondamentale vedere come i vari Paesi del mondo controlleranno la pandemia nell’estate del 2021“.

Il rinvio delle Olimpiadi 2020 influirà anche sulla prossima edizione dei Giochi.
“Il bellissimo progetto che abbiamo costruito è diventato obsoleto” ha detto Guy Drut, la medaglia d’oro nei 110 ostacoli a Montreal 1976 ed ex Ministro dello Sport Francese, oggi Membro CIO.
“Ora è necessario immaginarci un nuovo modello, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2020“.
Drut si prepara a presentare una proposta rivoluzionaria: tenere determinati eventi sempre nello stesso luogo.
“Il surf, ad esempio, perché non averlo sempre a Tahiti o alle Hawaii“.

Lasciando perdere i discorsi sui massimi sistemi, vi segnaliamo che sul profilo Instagram del CIO il 23 giugno diversi atleti condurranno sedute d’allenamento per celebrare adeguatamente la Giornata Olimpica.

Celebrata per la prima volta nel 1948 in Portogallo, Grecia, Austria, Canada, Svizzera, Gran Bretagna, Uruguay, Venezuela e Belgio, la Giornata Olimpica vuole ricordare il 23 giugno 1894, quando il Barone Pierre de Coubertin lanciò in un discorso alla Sorbona la prima edizione delle Olimpiadi moderne e fondò di fatto il CIO.

Dal 1978 il CIO ha raccomandato a tutti i Comitati Olimpici Nazionali di tenere la Giornata Olimpica su base annua. Dal 1987 la ricorrenza è stata festeggiata dai Comitati Olimpici con l’organizzazione di grandi gare di corsa aperte a tutti. Alla prima edizione aderirono in 45. Il numero di Nazioni coinvolte è andato crescendo.

Oggi la Giornata Olimpica è una gigantesca promozione della pratica sportiva. I Comitati Olimpici in questa giornata organizzano eventi di sport, attività educative e culturali. Il tutto è aperto a chiunque, senza distinzioni di genere o età. La giornata si articola secondo 3 pilastri: muoviti, impara e scopri.

Il Presidente del CIO Thomas Bach a maggio ha partecipato a un evento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per stimolare la pratica sportiva come primo passo per il ritorno alla normalità dopo la fase acuta dell’epidemia di COVID-19.

Il video

Articolo correlato: Un Olympic Day all’insegna del ping pong

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.