Manny Pacquiao, campione del mondo a 40 anni

Quanto può durare la carriera di un pugile? Se l’esempio è quello del filippino Manny Pacquiao, decisamente a lungo. A dicembre compirà 41 anni e nella notte tra domenica 21 e lunedì 22 luglio ha conquistato a Las Vegas il titolo mondiale WBA dei pesi welter. Il suo avversario Keith Thurman ha esattamente 10 anni di meno.

Emmanuel Dapidran Pacquiao è un vero e proprio fenomeno della boxe, visto che ha combattuto e vinto in 8 differenti classi di peso: paglia, supergallo, piuma, superpiuma, leggeri, superleggeri, welter e superwelter.

Pacquiao è nato a Kibawe nella regione del Mindanao, nella zona meridionale di questa estesa nazione composta da isole. Ha scoperto di saper combattere a 11 anni, quando si è trovato a difendere il fratello da 2 bulli.

A 14 anni Manny si è trasferito a Manila, vivendo in condizioni di estrema povertà. La boxe lo ha tolto definitivamente dalla strada 2 anni dopo.

Dopo 60 vittorie e 4 sconfitte nei combattimenti da dilettante,  e dopo aver visto morire il suo miglior amico sul ring, a poco più di 16 anni Pacquiao è passato professionista.
Non arrivava a 1.50 di statura e a 45 chili di peso, ma era una stella del programma televisivo di pugilato Blow by Blow.
A nemmeno 18 anni conquisterà il suo primo titolo mondiale: mosca WBC.

Nominato miglior pugile del mondo nel giugno 2008 dalla rivista Ring (la classifica si chiama Pound for Pound), una sconfitta per KO del 2012 contro il suo arci rivale Juan Manuel Marquez (Messico) sembrava aver chiuso la carriera di Pacquiao. L’incontro valeva per il titolo di Campione del Decennio dei pesi welter.

Dopo 3 anni, non solo Pacquiao sarà ancora attivo, ma combatterà il match del secolo contro Floyd Mayweather Junior. Di match del secolo (sia ventesimo che ventunesimo) la boxe ne ha vissuti tanti altri, ma di un fatto possiamo stare sicuri: questo è diventato l’incontro che ha generato più profitto: 500 milioni di dollari.

Manny Pacquiao è stato membro della Camera dei Rappresentanti (eletto nel 2010) e del Senato (eletto nel 2016) delle Filippine.
Inoltre, nel 2014 è stato allenatore e giocatore della squadra professionistica di pallacanestro ( il basket è l’altra grande passione sportiva dei filippini) Kia Sorento.
Neanche a dirlo, come giocatore di basket ha stabilito 2 primati: quello di atleta più anziano e quello di giocatore più basso. Pur cresciuto rispetto ai suoi esordi da pugile, Manny non arriva infatti all’1.70.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.