Denis Urubko

Denis Urubko è conosciuto come l’uomo più coraggioso del mondo. Ha scalato tutte e 14 le cime che superano gli 8.000 metri. Fa parte dunque di un club ristretto che ammette solo 15 soci. Che scendono a 8, se si conta solo chi ha realizzato l’impresa senza utilizzare l’ossigeno.

Nato in Russia nel 1973, Urubko ha 3 cittadinanze: oltre a quella originaria, ha acquisito quella della Polonia e quella del Kazakistan, Paese dove si è formato. Al momento però la famiglia fa base a Nembro, nel bergamasco.

A una vita caratterizzata dalle imprese, Denis ne ha aggiunta una: il 2 agosto la compagna Pipi Cardell, a sua volta alpinista, ha confermato via Facebook che Urubko ha aperto una nuova via per arrivare alla cima del Gasherbrum II, uno dei 3 picchi da 8.000 metri del Massiccio che si trova al limite nord orientale del ghiacciaio Baltoro. Questa cima remota è al confine tra la Cina e il Pakistan.

Naturalmente Urubko ha realizzato l’impresa alla sua maniera: da solo e senza ossigeno. Ora lo segnalano impegnato nella discesa.
La cosa più incredibile per noi comuni mortali è che Urubko per prepararsi all’impresa ha scalato una cima da 8.000 metri per acclimatarsi. Poi è tornato al campo base sugli sci.

Quando non scopre nuove vie (questa è la quarta che apre) per raggiungere i picchi del mondo, Urubko si mette a disposizione degli altri scalatori. Il 20 luglio è intervenuto in soccorso dell’Italiano Francesco Cassardo, caduto durante la scalata del Gasherbrum VII. Il 25 luglio, con lo Spagnolo Sergi Mingote, ha soccorso il Lituano Saulius Damulevicius, che era stato ostacolato nella discesa dal Gasherbrum da segni di edema polmonare.

Denis Urubko è protagonista del film The Ridge

Articolo correlato: Il conflitto con Krzystof Wielicki

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.