Ravenna ha ospitato il primo Plogging Day italiano

La scorsa estate vi avevamo parlato del plogging, l’attività che viene dalla Svezia e unisce il fitness alla raccolta dei rifiuti. A luglio Ravenna ha ospitato la prima giornata del plogging in Italia.

L’evento è stato organizzato da Ravenna Runners Club, l’associazione che organizza la Maratona di Ravenna Città d’Arte. Naturalmente, fin dal raduno dei partecipanti è stato necessario osservare le norme distanziamenteo necessarie per contrastare la diffusione del COVID-19.

Dal Parco Baronio, diversi ravennati sono partiti verso diventi punti della città. Chi facendo jogging, chi semplicemente a passo svelto. L’importante non era infatti mettere assieme un buon tempo. Durante il plogging, i partecipanti hanno come scopo principale la raccolta dei rifiuti abbandonati lungo i marciapiedi o nei parchi. Infilare i rifiuti nel sacco rappresenta la classica pausa.

Il Plogging Day è durato un’ora abbondante e ha permesso di raccogliere materiale di vario tipo, che è stato poi smaltito negli appositi cassonetti e centri di raccolta.

Il Presidente di Ravenna Runners Club Stefano Righini ha detto alla Gazzetta dello Sport che è stata “un’esperienza divertente e, allo stesso tempo gratificante”.
Ha aggiunto Righini: “Vedere insieme persone di ogni età che sorridevano e partecipavano con piacere a questa iniziativa ha rapprsentato per noi un grande risultato”.

Cos’è il plogging

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.