Il CIO Insiste: le Olimpiadi si svolgeranno regolarmente

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) non ha inteso puntualizzare le dichiarazioni dell’ex Vice Presidente Dick Pound. Il canadese, attualmente a capo della struttura che gestisce la diffusione radiotelevisiva dei Giochi, si era posto il dubbio se la diffusione del coronavirus sarà tenuta sufficientemente sotto controllo per tenere un’Olimpiade.

Quando però ha parlato Seiko Hashimoto, il Ministro del Giappone con delega alle Olimpiadi, rispondendo a un’interrogazione parlamentare, l’intervento del CIO si è reso necessario.

Ha detto Hashimoto: “Il contratto che abbiamo con il CIO dice che le Olimpiadi si devono tenere entro il 2020. Questo sembrerebbe lasciare spazio a uno spostamento”.

Da Losanna è uscito immediatamente un comunicato che afferma con forza che il CIO sta lavorando per iniziare le Olimpiadi il 24 luglio e concluderle il 9 agosto.
“Incoraggiamo tutti gli atleti a continuare a prepararsi. Li informeremo su qualsiasi sviluppo in modo tempestivo attraverso il sito Athlete365.

La nota del Comitato Olimpico informa anche della costituzione di una task force alla quale partecipano anche il Comitato Organizzatore dei Giochi, la città di Tokyo e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
“Ringraziamo l’OMS per il supporto e continueremo a seguire le indicazioni di questa agenzia alla lettera”.

Parla il Presidente del CIO Thomas Bach (in Inglese)

Articolo correlato: Le garanzie di Mori

La foto di copertina è di Eugene Hoshiko/AP

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.