ciesse

I piumini Ciesse sono stati uno dei miti degli anni ’80 del secolo scorso. Fondata nel 1976 da Silvano Cinelli, era diventata da subito riferimento per gli sport estremi invernali. L’azienda aveva vestito la prima spedizione italiana in Antartide.
Il marchio, come era già accaduto a Moncler, è finito oggi in mano a Mittel.

Mittel è una società di investimento che si è specializzata in piccole e medie realtà che generano cassa. Moncler l’ha rivenduta al fondo di private equity Carlyle e a Remo Ruffini dopo 5 anni.

Mittel ha acquisito i marchi Ciesse Piumini, Ciesse Outdoor e West Scout rilevando a novembre il 90% di Sport Fashion Service dall’imprenditore Flavio Milani.

“Abbiamo acquisito un’azienda sana” ha detto il Presidente Fabio Primerano ad Affari e Finanza, inserto del lunedì del quotidiano Repubblica. “Non necessita ristrutturazioni”.

L’obiettivo ora è differenziare i brand.
Dice Primerano: “Ciesse Piumini si specializzerà nella creazione e nella vendita di un capospalla urbano. Ciesse Outdoor si dedicherà a una clientela dinamica e lavorerà sui tessuti tecnici, senza però eccedere nella performance estrema. West Scout invece produrrà abbigliamento per lo sport invernale, in particolare lo sci”.

Oggi i 3 marchi fatturano attorno ai 25 milioni di euro, ma il business plan prevede che arrivi a 40 entro il 2023.

La chiave sono i millenials, un pubblico che non ha conosciuto il mito di Ciesse. Per questo verrà rafforzata la struttura digitale, con particolare riferimento alle piattaforme social. Saranno rivoluzionate anche le strategie di marketing e distribuzione.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.