Due modelle con la tavola da surf Chanel

Cosa c’entra Chanel con il surf? Secondo il regista Mark Anthony detto Baz Luhrmann, che ha realizzato lo spot Numero 5, l’eleganza della casa di moda francese “incontra l’ideale di bellezza da sempre collegato al mondo del surf”.

Il regista australiano fa riferimento alla ricerca dell’onda perfetta, quindi a un ideale. Chanel invece è più con i piedi per terra. L’azienda infatti ha iniziato a mettere il suo marchio su tavole da surf che sono sia eleganti, quindi di tendenza, che performanti. Le produce per Chanel l’azienda Mc Tavish a Byron Bay in Australia.

L’attività è stata favviata nel 1962 da Bobby Mc Tavish.
Sul sito ufficiale dell’azienda, non a caso, si legge che la cultura aziendale si basa sull’eccellenza nel design, ma anche sul divertimento e l’avventura.

La prima tavola da surf della Maison era stata disegnata da Karl Lagerfeld in persona pochi mesi prima di morire.

A proposito di bellezza ed eleganza, i testimonial delle tavole da surf griffate Chanel sono Gisele Bundchen e Michiel Huisman.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.