Hannes Breitenberger

Come tutto il mondo sportivo italiano, abbiamo esultato per la prima vittoria nella Coppa del Mondo di biathlon della friulana Lisa Vittozzi. E come tutti, ci chiedevamo perché Vittozzi e compagne indossassero il simbolo del lutto durante le gare a Oberhof in Germania.
Vittozzi e le altre biathlete azzurre avevano appena appreso della morte di Hannes Breitenberger.

Vittozzi con il lutto per la morte di Breitenberger
Lisa Vittozzi indossa il lutto al braccio a Oberhof

Di spiegare le motivazioni del lutto al braccio alla stampa si è incaricata l’olimpionica Dorothea Wierer, che ha potuto usare solo parole di circostanza. Ha parlato infatti della necessità di onorare la memoria di Hannes. Ma nulla ha aggiunto sulle cause del decesso.

La morte di Breitenberger è avvolta nel mistero. Per la verità, le prime notizie parlavano di un incidente di snowboard. L’incidente è avvenuto giovedì 10 gennaio a Courmayeur, in Valle d’Aosta. E purtroppo è costato la vita a un giovane originario di Scandicci, in Toscana. Ma la morte di Breitenberger risale a martedì 8. Per un puro caso, la triste notizia è stata divulgtata contemporaneamente a quella dell’incidente accaduto in Valle d’Aosta.

Nato nel 2000, originario della Val d’Ultimo, Hannes Breitenberger era considerato una grande promessa. Aveva frequentato la Scuola dello Sport in Val Gardena.

Si tratta del secondo lutto che ha tolto al movimento sportivo dell’Alto Adige una giovane promessa. A novembre era infatti scomparsa Verena Erlacher, una promessa del calcio femminile di appena 19 anni. L’ipotesi più concreta per la morte di Erlacher è quella del suicidio.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.