Anders Hofman

Anders Hofman è un danese di 29 anni che ritiene che i limiti che ci poniamo dipendano solo dalla nostra percezione. Per dimostrarlo ha deciso di tentare un’impresa davvero ai limiti dell’umano. E che va forse anche oltre: diventare il primo IronMan dell’Antartide.

Dopo aver impiegato settimane per raggiungere il Polo Sud in nave partendo dalla Terra del Fuoco in Argentina, Hofman ha nuotato per 3.8 chilometri in acqua ghiacciata, pedalato per 180 chilometri e corso per i classici 42 chilometri e 195 metri della maratona sul ghiaccio.

L’impresa ha richiesto a Hofman 72 ore 54 minuti e 9 secondi. Ha impiegato per il tratto a nuoto poco più di un’ora e la parte in bici e a piede gli ha richiesto oltre 33 ore. Per 27 ore Hofman e il team che lo assisteva sono rimasti fermi a causa di una tempesta di neve e dei venti estremi.

“L’Antartide ci ha mostrato il suo lato più brutale” ha commentato Anders Hofman al termine dell’impresa “Siamo arrivati a temere per le nostre vite”.

Abders si era preparato alle isole Svalbard, arcipelago del Mar Glaciale Artico che rappresenta la parte più settentrionale della Norvegia.

L’impresa fa parte del Progetto Iceman, che è nato con l’idea di creare una community capace di studiare progetti per prevenire le malattie mentali. Sul sito ufficiale Hofman annuncia che non prevede una fine del progetto. Attraverso il suo profilo Twitter inoltre presenta una donazione di 10.000 dollari da destinare allo smaltimento della plastica nell’ambiente.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.