Tommaso Ravà e Alì Mahamat Hissein

Alì Mahamat Hissein, 19 anni del Ciad, a marzo 2018 ha vinto la Stramilano juniores in un‘ora, 9 minuti e 45 secondi.

Per volare a Milano dal Ciad, Hissein ha avuto bisogno di una colletta di tutti gli atleti di N’Djamena. L’idea era nata dopo aver casualmente conosciuto il podista italiano Tommaso Ravà, tesserato per la Pro Patria Milano, che dopo qualche allenamento assieme ha intuito il potenziale di Alì.

Ravà, classe 1978, ha ospitato Hissein per consentirgli di frequentare alcuni stage. Dopo 3 mesi di lavoro, il fondista del Ciad ha ottenuto il tempo per partecipare ai Mondiali Under 20 di Tampere (Finlandia). Si è piazzato quattordicesimo nei 10.000 metri.

Dopo aver partecipato ai campionati assoluti africani ad Asaba in Nigeria, Alì è tornato in Ciad a settembre. Aveva ricevuto l’offerta di un contratto in Italia, ma a quel punto si è scontrato con la burocrazia. Quando ha ottenuto il visto, il CONI non aveva più posti disponibili per atleti extra comunitari.

Ora Alì ha bisogno di un altro aiuto. Per farlo tornare a Milano servono 1.500 euro. La raccolta fondi lanciata da Tommaso Ravà ha per ora messo assieme 730 euro, donati da 26 sostenitori. C’è tempo ancora 53 giorni per aiutare Alì a inseguire il suo sogno di diventare un podista professionista.

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.