zanardi

Alex Zanardi ha migliorato di circa mezz’ora il record mondiale per la categoria disabili della specialità di triathlon denominata IronMan. Il nuovo primato è 8 ore 26 minuti e 6 secondi.

Per comprendere la portata dell’impresa di Zanardi è necessario chiarire che il tempo in questione lo ha portato a piazzarsi quinto all’IronMan di Cervia, al quale partecipavano quasi 3.000 concorrenti, tra questi circa 70 professionisti.

“Ora sono davveron l’IronMan disabile più veloce del mondo” ha scritto Zanardi sulla sua pagina Facebook “Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato a realizzare questo sogno, compreso mio figlio Niccolò. Credo possa essere orgoglioso del suo vecchio“.

Una gara di IronMan prevede 3.8 chilometri di nuoto, 180 chilometri di bicicletta e una Maratona (quindi oltre 41 chilometri) di corsa. Zanardi, che ha perso le gambe in seguito a un pauroso incidente nel campionato di automobilismo detto CART, accaduto nel settembre 2001, partecipa alla gara ciclistica con una handbike e a quella di maratona con una carrozzina olimpica.

Le parole di Zanardi

La forza di volontà e la filosofia di vita di Alex sono per tutti un esempio da seguire. Si rivela particolarmente interessante questa intervista che ha rilasciato prima del record.

La vittoria a Cervia è andata a Andy Boecherer (Germania), leader assoluto nelle frazione podistica e nella gara ciclistica. A completare il trionfo tedesco è arrivato il successo di Daniela Saemmler nella gara femminile.

Articolo correlato ALEX AL MONDIALE DI PARACICLISMO

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.