Solo 12 dei 31 convocati al Mondiale di rugby si sono formati nelle Accademie FIR

Il Mondiale di rugby è stato caratterizzato dalla clamorosa eliminazione in semifinale dei Campioni in carica della Nuova Zelanda. L’Inghilterra, che ha sconfitto gli All Blacks, ha però perso la finale contro il Sud Africa. Anche nella nona edizione il Mondiale non avrà un vincitore diverso da queste 3 potenze.
La fine del Mondiale è comunque tempo di bilanci. Anche per l’Italia e le sue Accademie.

La vittoria in finale del Sud Africa contro l’ Inghilterra

La stampa ha fatto impietosamente notare che della rosa di convocati per il Mondiale solo 12 giocatori su 31 si sono formati nei centri federali. Certo, se non si fosse infortunato ci sarebbe stato anche Marcello Violi. Ma la sostanza tra 12 e 13 non cambia. Il numero era quello anche al Mondiale del 2015.

Il progetto delle Accademie è stato lanciato dalla Federazione rugby (FIR) nel 2006, all’apice della popolarità del movimento. Da allora hanno prodotto 250 giocatori e certamente non può essere considerato un successo il fatto che solo 13 meritino la Nazionale.

C’è di più: in occasione della campagna per le elezioni 2016, il futuro Presidente Alfredo Gavazzi aveva sentenziato che le Accademie avrebbero messo a disposizione della Nazionale impegnata nel Mondiale 2019 almeno 100 giocatori tra i quali scegliere.

Quello delle Accademie è un progetto ambizioso, ma che ha una base tecnica discutibile. Molti degli istruttori a disposizione delle strutture non sembrano infatti essere all’altezza delle velleità dei vertici federali.

Parlare di Accademie procura consensi, tanto che prima delle già citate elezioni era stato promesso anche l’aumento dei Centri di Formazioni riservati ai più giovani e che dovrebbero preparare alle Accademie. I Centri Under 16 invece sono stati chiusi e i Centi Under 18 sono stati dimezzati.

Le Accademie paiono oggi lo specchio della crisi di una Federazione che vanta un bilancio superiore ai 40 milioni e purtroppo non riesce a farlo fruttare.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sugli eventi della tua zona!
ISCRIVITI!
Potrai cancellarti in qualsiasi momento.